La gestione del peso e un’alimentazione sana sono tematiche che i professionisti del benessere affrontano ogni giorno. Tuttavia, si è dimostrato che è necessario guardare “oltre il piatto” per comprendere a pieno i fattori che contribuiscono al benessere.

 

Dormire beneMangiare sano

Un articolo pubblicato sul Canadian Medical Association Journal ha mostrato che “secondo diverse prove, le abitudini del sonno non dovrebbero essere trascurate quando si prescrive un programma di riduzione del peso a un paziente con obesità”. In un altro studio, i ricercatori hanno dimostrato che non dormire abbastanza può influenzare la nostra resistenza e la capacità di dire “No” a cibi malsani. Una recensione di David G. Davila ricorda che anche se la dieta e l’esercizio fisico sono componenti critiche per uno stile di vita sano, dormire è altrettanto importante. Il sonno è intrinsecamente legato al modo in cui mangiamo e al modo in cui ci alleniamo, al fatto di perdere peso e a come lavoriamo ogni giorno.

 

Lo stress cronico innesca una reazione a catena

Un articolo della rivista Harvard Medical School Health afferma che lo stress e gli ormoni che scatena tendono a spingere le persone verso l’eccesso di cibo, e ricorda: “L’eccesso di cibo non è l’unico comportamento legato allo stress che può aggiungere peso. Le persone stressate perdono il sonno, fanno meno attività fisica e bevono più alcol, il che può contribuire all’aumento di peso” e, di conseguenza, a un minor livello di benessere generale. Ogni giorno, se non mangiamo bene (abbastanza, nutriente, a intervalli regolari), è più difficile rimanere energici e affrontare lo stress che la vita ci getta addosso. Se non affrontiamo bene lo stress, esso tenderà ad influenzare il nostro sonno. Inoltre, se il nostro livello di stress è costantemente elevato, siamo molto più propensi a prendere decisioni sbagliate. Questo riguarda i processi decisionali in generale, ma anche le decisioni sul cibo, come ad esempio saltare i pasti o mangiare “cibo spazzatura” per ottenere un sollievo temporaneo. Quindi, un alto livello di stress durante il giorno danneggia anche la nostra capacità di dormire bene, il che provoca un circolo vizioso: saremo troppo stanchi il giorno dopo per seguire una dieta sana, per affrontare la giornata e star bene mentalmente e fisicamente.

 

Il benessere parte dalla consapevolezza

La comprensione delle abitudini alimentari, della qualità del sonno e del proprio stile di vita in generale è importante per trovare strategie per migliorare il proprio benessere. Il Lifestyle Assessment di Neocogita fornisce una misurazione della variabilità della frequenza cardiaca in un periodo di 3 giorni. Questo consente di osservare ciò che sta accadendo all’interno del nostro corpo: come si affronta lo stress quotidiano, cosa ci aiuta a recuperare e come l’esercizio si adatta al nostro stile di vita ( Figura 1 di seguito).          

 

Lifestyle Assessment
Figura 1. Il Lifestyle Assessment considera l’equilibrio tra stress e recupero, sonno ed esercizio fisico come pilastri importanti di uno stile di vita sano. Una comprensione di questi fattori può aiutare a realizzare piani nutrizionali e programmi di allenamento davvero personalizzati.

 

 

 

Il Lifestyle Assessment può essere utilizzato come misura di riferimento per identificare fattori critici e punti di forza della persona. Questo è utile per creare un percorso personalizzato per aumentare il livello di benessere, essere più produttivi al lavoro e godersi meglio il tempo libero. Le informazioni “nascoste” che questo tipo di valutazione può rivelare consentono di mettere a punto le raccomandazioni per migliorare la salute e il benessere a lungo termine, oltre ad aiutare a vedere come i nostri comportamenti influenzano la fisiologia. Sfruttando questa consapevolezza è possibile intraprendere cambiamenti comportamentali che possono avere un impatto positivo sul corpo e sulla mente. Ad esempio, se la misurazione mostra che si impiegano diverse ore prima di iniziare a dormire bene dopo essere andato a letto, l’attenzione nutrizionale potrebbe essere sui tipi di cibi e bevande che dovrebbero essere evitati rispetto a quelli preferiti nelle ore precedenti al coricarsi. O invece, se il risultato mostra problemi con l’equilibro tra stress e recupero, si possono fornire strategie per ridurre lo stress e migliorare il sonno.

Risorse benessere
Figura 2. Il grafico delle risorse fornisce una rappresentazione visiva del fatto che stiamo esaurendo (in alto) o ricaricando (in basso) la nostra batteria, osservando l’equilibrio tra stress e recupero per periodi di 24 ore. Le strategie per dormire meglio, una gestione efficace dello stress e un’alimentazione più sana possono aiutare a migliorare questo equilibrio.

 

Non esiste una prescrizione valida per il benessere e la salute, né per una dieta sana, ma una migliore comprensione del proprio stile di vita è un buon punto di partenza. Scopri di più sul servizio di Lifestyle Assessment di Neocogita pensato per te e i tuoi collaboratori.