Nicola De Pisapia è intervenuto al Coaches Circle & Heads of Training Summit 2014, presso il Golf Club di Chervò di San Vigilio per presentare i benefici dell’allenamento mentale per gli atleti golfisti.

 

Vi sono diversi studi scientifici che dimostrano che il golf può modificare alcune specifiche aree del cervello. Inoltre, gli studi confermano che più intenso è l’allenamento, più forti e marcati saranno questi cambiamenti.

Ad esempio, nei golfisti esperti è stato trovato un maggior volume di sostanza grigia nella rete fronto-parietale, incluse l’area premotoria e l’area parietale. Un aumento della sostanza grigia è stato trovato anche nei golfisti neofiti in una rete della corteccia che comprende le regioni sensoriali e motorie e nelle aree che appartengono alla corrente dorsale.

 

Per ottenere risultati ancora più intensi ed efficaci, Neocogita consiglia di abbinare l’allenamento a golf con l’allenamento mentale e le metodologie del BrainWellnessTM

I benefici derivanti dall’allenamento mentale che i golfisti possono percepire sono:

–       un aumento della capacità di concentrarsi e di evitare le distrazioni,

–       la gestione delle reazioni psicofisiologiche che favorisce un miglior stato di rilassamento, per essere più preparati, attivi e concentrati,

–       maggiori capacità di risoluzione dei problemi, così come la capacità di sviluppare la resilienza,

–       un maggior controllo dei movimenti fino-motori e della tensione muscolare.

 

Sono state effettuate delle brevi sessioni dimostrative di biofeedback e training cogntivo a beneficio dei coaches e heads of coaches presenti.

Speakers @ Coaches Circle & Heads of Training Summit 2014 – PGAs of Europe