L’attività fisica: il nostro alleato contro l’invecchiamento cellulare

Molte delle cose che accadono a noi e al nostro corpo ci sono per lo più sconosciute, per lo meno nelle motivazioni e soprattutto nelle modalità. Una di queste è l’invecchiamento. Il nostro corpo, infatti, invecchia a causa di vari fattori, per comprendere i quali è necessario esplorare il microscopico mondo dei nostri tessuti e delle nostre cellule. 

In questa sezione parleremo della principale causa dell’invecchiamento, la senescenza cellulare, e di alcuni metodi per preservare la salute a lungo termine. 

 

Senescenza cellulare ed esercizio fisico

Normalmente, le cellule entrano in questo stato in risposta a stress o danni e questo meccanismo di risposta si rivela di grande utilità poiché impedisce loro di diventare cancerose. Tuttavia, le cellule senescenti rimangono metabolicamente attive, secernendo molecole infiammatorie e promuovendo dunque un’infiammazione cronica a basso grado che peggiora con l’età e che contribuisce a molte malattie legate all’invecchiamento, come l’aterosclerosi e il diabete di tipo 2. 

Uno studio condotto da Rossman e colleghi nel 2017 ha esaminato gli effetti dell’esercizio regolare sulla senescenza delle cellule endoteliali, essenziali per la salute cardiovascolare e la cui disfunzione è un fattore di rischio per le malattie cardiache. La ricerca ha mostrato che l’esercizio fisico regolare potrebbe agire come un “senolitico”, rimuovendo le cellule senescenti e riducendo l’infiammazione e la disfunzione fisiologica. Tale processo avverrebbe in due modi:

  1. Prevenzione dell’accumulo di cellule senescenti: l’attività fisica contrasta l’infiammazione, i danni al DNA, lo stress ossidativo e la disfunzione mitocondriale, mantenendo le cellule più sane e riducendo la necessità di attivare la programmazione senescente;
  2. Promozione della rimozione delle cellule senescenti accumulate: l’esercizio fisico stimola il sistema immunitario a rimuovere le cellule senescenti. Si è osservato che l’attività fisica aumenta temporaneamente le cellule immunitarie, le quali possono essere dirette verso i tessuti dove sono necessarie.

 

Effetti dell’esercizio fisico sul sistema immunitario

Gli effetti dell’esercizio fisico sul sistema immunitario sono stati studiati da un gruppo di ricerca di Taiwan (Yang et al., 2018). Nella loro analisi i ricercatori si sono concentrati sull’effetto degli esercizi di resistenza nel migliorare la capacità di smaltimento delle cellule senescenti attraverso il sistema immunitario innato.
Durante l’esercizio di resistenza, le fibre muscolari subiscono micro-lesioni, scatenando una risposta infiammatoria temporanea che attira i macrofagi. Questi, oltre a promuovere la riparazione e la crescita muscolare, possono eliminare le cellule senescenti. Lo studio ha coinvolto 12 studenti universitari (non atleti) che avevano praticato attività sportiva almeno due volte alla settimana nell’ultimo mese prima dello studio. Essi sono stati sottoposti a 5 serie di esercizi di resistenza, in seguito alle quali venivano effettuate le misurazioni sul numero di cellule senescenti e sull’infiltrazione di macrofagi.
Quanto emerso è che l’esercizio fisico aumenta l’infiltrazione di cellule immunitarie nel tessuto muscolare, portando alla riduzione delle cellule senescenti. È interessante notare che una maggiore risposta immunitaria e una più efficace rimozione delle cellule senescenti erano associate a un’assunzione proteica più bassa. Questi risultati suggeriscono un legame tra l’esercizio di resistenza, la risposta immunitaria e la riduzione della senescenza cellulare, offrendo un ulteriore spunto su come l’attività fisica possa contrastare gli effetti dell’invecchiamento.

Conclusioni

In conclusione, la ricerca sottolinea l’importanza cruciale dell’esercizio fisico non solo per il benessere generale, ma anche come strategia efficace per rallentare il processo di invecchiamento a livello cellulare. L’attività fisica regolare si dimostra un alleato potente contro la senescenza cellulare, contribuendo a preservare la salute delle cellule e a promuovere la loro rigenerazione. Questi studi aprono nuove strade per comprendere e contrastare gli effetti dell’età, evidenziando come uno stile di vita attivo possa essere la chiave per una vita più lunga e in salute. Incoraggiare l’esercizio fisico dovrebbe quindi essere una priorità per chiunque desideri invecchiare con grazia e vitalità.

 

Articoli consigliati

  L’invecchiamento è un processo che tutti affrontiamo, ma il modo in cui si invecchia può variare notevolmente da persona a persona. Anche se il tempo avanza inesorabilmente, infatti, esistono strategie per influenzare positivamente la resilienza del nostro corpo e della nostra mente. In questa sezione esploreremo come possiamo gestire gli effetti del tempo sul nostro […]

L’insonnia è un comune disturbo del sonno caratterizzato da difficoltà nell’iniziare o mantenere il sonno o da risvegli precoci che ha un impatto significativo sulla qualità della vita e aumenta il rischio di malattie croniche come malattie cardiovascolari, ipertensione e diabete. Sebbene le terapie convenzionali come la terapia cognitivo-comportamentale e i farmaci ipnotici sedativi siano […]

L’interazione complessa tra le nostre esperienze psicologiche e la salute fisica ha da sempre interessato scienziati e professionisti del settore medico. Una recente ricerca condotta dal University College London (UCL) ha illuminato questa relazione, concentrandosi in particolare su come lo stress (soprattutto gli stressor cronici come le difficoltà finanziarie) incida sui nostri sistemi biologici. Questo […]

Vuoi ottenere maggiori informazioni sulla tecnologia TOI™ e sulle possibilità di implementazione in servizi di terze parti?