Le informazioni viaggiano a un’unica velocità per arrivare al nostro cervello?

IL MITO

Le informazioni vengono trasmesse al nostro cervello a un’unica velocità.

 

LA REALTÀ

Non esiste una velocità unica a cui le informazioni viaggiano fino ad arrivare al cervello. Alcune sensazioni, come il prurito e la percezione di una puntura, vengono trasmesse in modo molto rapido, utilizzando neuroni mielinizzati.

Altri sensi, invece, come la sensazione che sentiamo quando l’acqua è calda, sono percepiti in modo più lento, perché non sono trasmessi tramite neuroni mielinizzati. In generale, la velocità di trasmissione può andare da 0,5 metri al secondo fino a 120 m/s.

 

 

Fonte:

Knowing Neurons

Articoli consigliati

Nell’ambito delle nostre vite sempre più impegnate e con richieste elevate di performance in ogni settore, risulta essenziale capire come i ritmi biologici influenzino le nostre capacità cognitive. Un recente studio condotto da Pablo Valdez, ricercatore presso il laboratorio di psicofisiologia dell’Università di Monterrey (Messico), evidenzia l’importanza dell’interazione tra i ritmi circadiani e l’attenzione, un […]

Il benessere in azienda Nel mondo del benessere aziendale, la promozione di uno stile di vita sano tra i dipendenti è cruciale per migliorare non solo la loro salute fisica, ma anche la produttività e la soddisfazione lavorativa. Un elemento fondamentale in questo contesto è l’incoraggiamento all’attività fisica regolare. Tuttavia, con la proliferazione di dispositivi […]

L’importanza dell’attività fisica per la nostra salute e per il benessere nel luogo di lavoro è ormai indiscussa. Tuttavia, nella frenesia delle nostre giornate lavorative, spesso ci troviamo a rimandare l’allenamento a un “domani” che fatica ad arrivare. E se fosse possibile ottenere benefici significativi per la salute cardiovascolare in meno di un minuto? Questo […]

Vuoi ottenere maggiori informazioni sulla tecnologia TOI™ e sulle possibilità di implementazione in servizi di terze parti?