Lo stress nelle festività: strategie per non trascurare il proprio benessere

Tanto attese ed agognate, le festività sono tradizionalmente considerate un periodo di riposo, distrazione e stacco dal lavoro. Eppure, spesso portano con sé anche un carico non trascurabile di stress e ansia.
Un recente sondaggio condotto dall’American Heart Association getta luce su un aspetto spesso trascurato delle festività: l’impatto significativo dello stress festivo sulle nostre abitudini salutari e sulla qualità della vita.

 

Lo studio

L’American Heart Association, nel dicembre del 2023, ha condotto un sondaggio su 1000 persone americane allo scopo di valutare come vengono vissute le festività natalizie. Sorprendentemente, il 63% degli intervistati ritiene che la stagione delle festività sia più stressante rispetto alla stagione fiscale, sottolineando lo stress che molti possono sperimentare persino in un periodo che dovrebbe essere di riposo.

Il sondaggio ha evidenziato che il 79% degli intervistati trascura le proprie esigenze di salute durante le festività, concentrandosi invece su momenti speciali per gli altri, con conseguente aumento di stress e diminuzione di benessere.

 

Recupero post-festivo

Il dato forse ancora più allarmante è che ben il 51% degli americani intervistati impiega settimane per sentirsi meno stressati dopo le festività; addirittura un mese o più per un quarto delle madri. Si arriva in questo modo al punto paradossale di necessitare una “vacanza dopo le vacanze”, di un periodo, cioè, per recuperare il proprio stato di benessere, le proprie abitudini e la cura di sé.
In particolare, ciò che emerge in maniera lampante è il rimpianto, espresso dal 71% del campione, di non aver dedicato tempo sufficiente al relax e al godimento del periodo festivo. Questo dato sottolinea l’importanza di bilanciare le festività con momenti di tranquillità personale.

 

Le difficoltà nel mantenere abitudini salutari

Una delle cause di questa sofferenza nel periodo festivo, è che molte persone trovano difficile mantenere abitudini salutari, in particolare:

  • il 69% ha difficoltà a mangiare in modo sano, 
  • il 64% a esercitarsi regolarmente 
  • il 56% a dormire a sufficienza.

Per tale ragione, l’American Heart Association suggerisce alcune pratiche semplici per gestire lo stress delle festività e per non trascurare il proprio benessere:

  • Mangiare in modo intelligente: spesso i momenti di socialità includono pasti molto abbondanti. Questi, se saltuari, non costituiscono un problema, ma se per un periodo più o meno prolungato ci si lascia andare a ritmi e porzioni sregolate, possono diventarlo. Il suggerimento è dunque quello di concentrarsi su porzioni ragionevoli e aggiungere frutta e verdura colorata al proprio piatto.
  • Muoversi di più: non bisognerebbe commettere l’errore di associare il relax al non movimento. L’attività fisica, grazie al rilascio di sostanze chimiche nel cervello, aiuta anche l’umore. Inoltre, è uno dei migliori modi per gestire lo stress. Si consiglia quindi di non trascurare l’esercizio fisico: anche una breve passeggiata quotidiana può fare la differenza.
  • Dormire bene: un sonno di qualità influisce su umore, abitudini alimentari e memoria. Provare a impostare un promemoria per spegnere le notifiche del telefono e rilassarsi prima di dormire.
  • Connettersi con gli Altri: Condividere i sentimenti e appoggiarsi a vicenda per il supporto è cruciale. Questo può rendere le festività più piacevoli e leggere per tutti.

 

Conclusioni

Le festività possono facilmente trasformarsi in un periodo di stress e ansia, come sottolineato dal recente sondaggio dell’American Heart Association. Questo studio mette in luce una realtà che molti di noi vivono: la difficoltà di mantenere uno stile di vita salutare e di gestire lo stress in un periodo che dovrebbe essere dedicato al riposo e al godimento.

È fondamentale, quindi, ricordarci di bilanciare gli impegni festivi con momenti di tranquillità e di cura personale. Dobbiamo ascoltare le nostre esigenze, concedendoci il tempo per rilassarci, per godere appieno del periodo festivo senza rimpianti. Questo approccio non solo migliorerà il nostro benessere durante le festività, ma ci aiuterà anche a riprenderci più rapidamente una volta che le celebrazioni sono terminate.

 

Articoli consigliati

  L’invecchiamento è un processo che tutti affrontiamo, ma il modo in cui si invecchia può variare notevolmente da persona a persona. Anche se il tempo avanza inesorabilmente, infatti, esistono strategie per influenzare positivamente la resilienza del nostro corpo e della nostra mente. In questa sezione esploreremo come possiamo gestire gli effetti del tempo sul nostro […]

L’insonnia è un comune disturbo del sonno caratterizzato da difficoltà nell’iniziare o mantenere il sonno o da risvegli precoci che ha un impatto significativo sulla qualità della vita e aumenta il rischio di malattie croniche come malattie cardiovascolari, ipertensione e diabete. Sebbene le terapie convenzionali come la terapia cognitivo-comportamentale e i farmaci ipnotici sedativi siano […]

L’interazione complessa tra le nostre esperienze psicologiche e la salute fisica ha da sempre interessato scienziati e professionisti del settore medico. Una recente ricerca condotta dal University College London (UCL) ha illuminato questa relazione, concentrandosi in particolare su come lo stress (soprattutto gli stressor cronici come le difficoltà finanziarie) incida sui nostri sistemi biologici. Questo […]

Vuoi ottenere maggiori informazioni sulla tecnologia TOI™ e sulle possibilità di implementazione in servizi di terze parti?