Stress e ansia rimpiccioliscono il cervello. Come possiamo porre rimedio?

Forse avrete sentito dire che lo stress e l’ansia rimpiccioliscono il cervello: anche se non arrivano a ridurlo alla dimensione di una nocciolina, questi stati provocano cambiamenti strutturali nel cervello, compresa la riduzione di alcune aree.

 

Per il nostro corpo, lo stress aumenta la probabilità e la severità di stati di ansia, e con essi il rischio di problemi come alta pressione e disturbi cardiaci. Allo stesso modo è collegato a un maggior rischio di depressione. Ma c’è ancora di più: lo stress prolungato può addirittura rimpicciolire alcune aree del nostro cervello. Secondo uno studio del 2012, infatti, lo stress e gli eventi negativi sono stati collegati a volumi minori in aree come la corteccia prefrontale, l’insula e la corteccia cingolata anteriore, aree che regolano le emozioni, il controllo, l’elaborazione cognitiva.

 

Altri studi hanno dimostrato che lo stress può ridurre la materia grigia dell’ippocampo, la regione responsabile della memoria e dell’apprendimento, e che alterano la capacità del cervello di essere plastico e in grado di creare nuovi neuroni e nuove connessioni. L’ormone rilasciato durante lo stress, il cortisolo, può inoltre inibire la formazione di cellule e mentre riduce la dimensione dell’ippocampo, aumenta l’attività e la dimensione dell’amigdala, l’area che gestisce la paura.

 

Fortunatamente, però, possiamo adottare diversi comportamenti che contrastano questi cambiamenti nel nostro cervello. L’esercizio fisico, ad esempio, aumenta la connettività tra le diverse regioni cerebrali, che viene e a mancare nei momenti di stress. Ma è forse la meditazione mindfulness l’attività che meglio permette al cervello di “riprendersi” dallo stress: diversi studi, infatti, confermano che chi medita ha una crescita e un ispessimento della materia grigia nella corteccia prefrontale, un aumento del volume dell’ippocampo e una diminuzione della dimensione dell’amigdala.

Per questi motivi Neocogita ha creato una suite di lezioni guidate per imparare la pratica della Mindfulness, disponibile come app Android sullo store di Google Play, scoprila subito!

Brain Wellness Mindfulness

Fonti:

Douglas Main on Brain Decoder

Massachusetts General Hospital

Articoli consigliati

In un mondo in cui lo stress e l’ansia sono all’ordine del giorno, trovare metodi efficaci per gestire queste condizioni è essenziale per il benessere generale. Recenti studi hanno evidenziato vari approcci che possono aiutare a ridurre lo stress e l’ansia. Ansia e stress, due condizioni spesso confuse Stress, ansia, paura e preoccupazione sono termini […]

A causa del nostro stile di vita piuttosto frenetico, il sonno viene spesso sacrificato in favore della produttività, trascurando il fatto che è un aspetto cruciale per la salute e il benessere generale. Recenti scoperte e decenni di ricerche sottolineano l’impatto significativo del sonno su vari aspetti della vita, dalla funzione cognitiva alla salute fisica […]

La capacità di ricordare e concentrarsi efficacemente è essenziale per il nostro successo quotidiano, sia a livello personale che professionale. Diversi fattori possono influenzare queste abilità cognitive, tra cui il sonno, l’età, l’esercizio fisico e la nutrizione. Comprendere questi fattori e come gestirli può aiutarci a mantenere il cervello in ottima forma. Importanza del sonno […]

Vuoi ottenere maggiori informazioni sulla tecnologia TOI™ e sulle possibilità di implementazione in servizi di terze parti?